Sospensione uscite didattiche e dei viaggi di istruzione delle scuole, in Italia e all'estero

In adesione a quanto richiesto da M.I. nel comunicato apparso sul sito web del Ministero Istruzione del 23 febbraio in relazione al Covid 19,  il viaggio a Roma già autorizzato è sospeso e non si svolgerà sicuramente nelle date indicate (4-5-6 marzo 2020). Il possibile rinvio sarà valutato sulla base di successivi provvedimenti a carattere nazionale. 

Con tutta evidenza, il provvedimento straordinario ha due finalità: 

  • diminuire le occasioni di contatto tra la popolazione; 
  • favorire la “mappatura” dei contatti in caso di eventuale contagio. Pertanto, nei prossimi giorni, anche in considerazione delle indicazioni che verranno fornite dalle autorità competenti, saranno rivalutate tutte le iniziative esterne già autorizzate e in fase di autorizzazione, quali: eventi che coinvolgono più scuole (es: Agende Rosso, Campionati Studenteschi, gare nazionali, rappresentazioni teatrali, ...), visite di un giorno (es: miniera di Gambatesa, ...) 

Si invitano le famiglie a NON VERSARE quote per uscite, a partire dalla data odierna. 

Per le famiglie che hanno già versato e per tutti i contratti in essere già sottoscritti dall’Istituto (da annullare o sospendere o rinviare) è altresì evidente che si tratta di problematica nazionale (che riguarda il 100% delle scuole italiane e l’economia intera del sistema paese), si resta in attesa di indicazioni dal Ministero dell’Istruzione. 

Si ringrazia per la collaborazione.

Per riferimenti leggere la circolare 268